• Home 
  •  Blog 

Blog

Vogliamo condividere con te i temi principali del bricolage e fai da te per aiutarti e farti avvicinare sempre di più a questo mondo pieno di idee e creatività!

Ah, la primavera! Le giornate si allungano, gli uccellini cantano e la voglia di stare all’aria aperta aumenta: infatti questo è il momento perfetto per pensare di arredare il giardino per renderlo un luogo perfetto dove passare serate di relax in compagnia di un buon libro, oppure per un pranzo gustoso con amici.


Scopriamo insieme a che cosa fare attenzione quando scegli l’arredo esterno!

 

 

Per fare una scelta ottimale, basata sulle tue reali esigenze parti da queste 4 domande:

  1. Quanto grande è lo spazio di cui dispongo?
  2. Per quale attività desidero acquistare gli arredi?
  3. Che tipo di stile ha la mia casa?
  4. Qual è il materiale giusto?
4 domande da farti quando scegli l'arredo esterno

Quanto grande è lo spazio?

Si tratta di un semplice balcone per due, un ampio giardino floreale oppure un ritaglio di prato attorno a casa?
Lo spazio è da sempre una delle criticità durante la fase di arredamento: uno dei più grandi vincoli che determinano una scelta piuttosto che un’altra. Se hai un piccolo balcone che vuoi sfruttare al meglio non solo per piante o per la spazzatura, avrai bisogno di acquistare dei modelli richiudibili: ti permette di riporre tutti gli elementi quando non li utilizzi, senza ingombrare. Se hai invece, un balcone abbastanza grande per un tavolo da pranzo e qualche sedia, ti consigliamo un modello allungabile così da non rinunciare a qualche occasione con amici o parenti. L’estate è anche improvvisazione, goditi questa magia dell’ultimo minuto!
Per ampi giardini, potrai cominciare a viaggiare con la fantasia! Un angolo relax con panchina, poltrona o amaca; un’area giochi con scivolo, altalena e materassini! Vuoi una zona pranzo? Ecco che compaiono set di sedie coordinate al tavolo e un ombrellone per le ore più calde, oppure se preferisci l’aperitivo, dei confortevoli divanetti… Insomma, soluzioni ce ne sono quante ne vuoi, stai però attento a disporle nel modo più pratico possibile.
Giardino modesto intorno a casa? Scegli modelli versatili e semplici da spostare qualora avessi un ospite in più! Metti bene a fuoco le tue esigenze prima di cadere in acquisti fantastici ma poco in linea con le reali necessità! Inoltre, fai attenzione ad avere posto necessario per quando arriverà l’inverno: hai un box o un garage dove riporre tutto? I mobili sono smontabili o richiudibili? Dettagli semplici ma che possono rendere difficile la transizione tra le stagioni!

 

Quale attività desideri fare in giardino?

La vera essenza di scelta sta nel determinare le tue aspettative rispetto gli acquisti! Ognuno di noi si immagina già come voler vivere, come voler riempire e come utilizzare alcuni spazi. Fare il focus su questi dettagli ti permette di ponderare nel minimo dettaglio ma non dimenticarti che modo uso e spazio disponibile, sono molto connessi tra loro!
Ovviamente ogni prodotto viene studiato per soddisfare alcune esigenze, ma non si riesce ad accontentarle tutte: un tavolo con sedie, sarà meno adatto per rilassarsi al sole come può essere un divanetto, un lettino o un’amaca. Ma tra questi, è il migliore in caso di pranzi o cene!
Pertanto, cos’è che vuoi fare con il tuo arredo esterno? Se sei abituato a vivere gli attimi in intimità o in coppia, puoi optare per una panchina in ferro battuto da posizionare all’ombra di un salice o di una betulla: ti accompagnerà in chiacchierate intime o in letture illuminanti. Un set in metallo ripiegabile da due posti è ottimo per mangiare sul balcone cittadino.
Se hai più spazio ed hai la possibilità di inserire un bel tavolo con sedie, potrai invitare gli amici per un banchetto gustoso; altrimenti, per allegri apertivi scegli un coffee set o divanetti e poltrone coordinate, linee comode per far vivere il relax nel migliore dei modi!
Però, il miglior modo per rilassarsi profondamente rimangono i lettini, un morbido dondolo, le amache all’ombra di un albero oppure una semplice sdraio per i posti meno spaziosi!

 

 

Tutta questione di stile.

Ricordati sempre, che se decidi di arredare la parte esterna, devi mantenere un gusto estetico che si rifà all’interno: il giardino è un prolungamento della casa e non un’area a sé stante, soprattutto in casi come terrazze, balconi o verande!
Ecco, se avrai ben in mente questo dettaglio, ti sarà più semplice determinare lo stile dei nuovi arredi: se la tua casa è ammobiliata con stile moderno, puoi valutare linee piene ma essenziali con l’alluminio o le resine.
Con un gusto orientale e rustico, sarà perfetta tutta la gamma in legno o il Rattan, invece per qualcosa di più classico pensa al romanticismo del ferro battuto.
 
4 domande da farti quando scegli l'arredo esterno
4 domande da farti quando scegli l'arredo esterno

Qual è il materiale giusto?

E qui arriviamo all’ultima domanda: quale materiale scegliere per l’arredo esterno?
Sembra una domanda banale, ma su questo si basa il prezzo, la manutenzione, la pulizia e anche la durata del prodotto!
Sostanzialmente esistono cinque categorie di materiali e ciascuna di esse ha caratteristiche e proprietà differenti:
  • Legno;
  • Alluminio;
  • Acciaio e Ferro;
  • Rattan sintetico - Polyrattan;
  • Resina o Polipropilene.
Andiamo in ordine.

 

Legno
Con un sapore esotico, che si associa subito alle zone relax di strutture ricettive, le essenze utilizzate possono essere svariate e ognuna di loro si posiziona in una determinata fascia “di qualità”.
  • Nella fascia più alta, classe 5, c’è il legno di Itauba una pianta che cresce nel Sud America, resistente a funghi e insetti. E’ imputrescibile e te lo consigliamo qualora tu sia in una zona costiera, a contatto con venti e salsedine.
  • Il teak è un’ottima scelta di classe 4, resistente a termiti e funghi.
  • L’acacia sa difendersi bene da umidità, insetti ed è imputrescibile. Più economico rispetto gli altri due, si trova in classe 4.
  • Il legno di Pino, sempre in fascia 4 se impregnato a dovere. E’ una buona scelta per risparmiare!
  • Infine, troviamo il legno di Eucalipto molto diffuso in commercio, classificato in fascia 2: sopporta bene insetti e funghi, più economico rispetto al Teak.
  • Il rattan deriva da una specifica liana intrecciata, resistente e molto leggera, scelta ottima se ami lo stile esotico!
Ricorda, è importante acquistare il legno in modo sostenibile e attento alle esigenze climatiche. Scegli sempre prodotti certificati FSC e PEFC da foreste controllate.
Manutenzione: se hai essenze esotiche, utilizza oli specifici per evitare che il legno diventi grigio con il tempo una o due volte l’anno; altrimenti un impregnante è perfetto per il legno di Pino! Inoltre, copri o riponi lontano dall’umidità il tuo set durante l’inverno, lo aiuterà a farti felice per più tempo!

 

Alluminio
Con linee essenziali, leggere e moderne, l’alluminio riesce ad arredare con semplicità ed effetto. Questo materiale è molto resistente alla ruggine e anche alla salsedine: casa al mare, non ti temo!
Si tratta di mobili molto leggeri, ottimi per essere spostati con facilità o riposti senza trasportare pesi eccessivi. Attenzione però: leggerezza significa anche spostamento in caso di forte vento. Valuta bene se la tua zona subisce spesso raffiche pericolose per il tuo set, ma soprattutto per te e i tuoi vicini!
Spesso l’alluminio viene abbinato ad un tessuto sintetico, il Textilene: non scolorisce e resiste all’umidità. Ottimo compromesso!
Per la pulizia, utilizza una semplice spugna non abrasiva con detergente neutro e se vuoi esistono anche prodotti specifici per ravvivare la lucentezza.
Anche in queto caso, ricorda che se hai necessità di riporre l’arredo durante la stagione fredda, non sistemare i componenti direttamente sul pavimento. Per evitare graffi, posiziona un telo o del tessuto per terra e sistemalo anche tra un pezzo e l’altro: la primavera successiva troverai di nuovo il set intonso!

 

Acciaio e Ferro
Mobili pesanti e molto resistenti, hanno delle linee classiche e molto romantiche. E’ bene ripararli dal sole e dalla pioggia: tendono a scaldarsi nel primo caso e potrebbero arrugginire nel secondo. I modelli in acciaio verniciato sono molto resistenti agli agenti atmosferici e sono adatti anche ad un uso intensivo. Ti consigliamo di fare dei trattamenti specifici per la ruggine, così da mantenere sani tutti i componenti!
La pesantezza li rende perfetti per zone dove il vento si fa sentire: non voleranno via!
Anche in questo caso, se riponi il set, fai attenzione a non graffiarlo. Ogni lesione può significare ruggine nella stagione successiva!

 

Rattan sintetico o Polyrattan
Come visto prima il Rattan è un tipo di liana intrecciata: ebbene si sa, quando un materiale naturale funziona, c’è quasi sempre un’imitazione sintetica e più economica: il Polyrattan, una rappresentazione in fibra di polietilene riciclabile, rispecchia totalmente l’aspetto esteriore! Un’alternativa economica ma resistente, adatto a raggi UV, pioggia e tutto quello che l’esterno può offrire. Fai attenzione perché più il set è economico, più probabilmente è meno durevole rispetto ai concorrenti di fascia più alta!

 

Resina o Polipropilene
La resina è ovviamente un materiale sintetico molto quotato in quanto può acquisire forme, dimensioni e colorazioni molto varie. Insomma, il design non ha limiti con questo materiale! Resistente ai raggi UV e idrorepellente.
 
Per questi ultimi due materiali plastici, la manutenzione è minima, solo un consiglio: prima di acquistarli, pensa allo spazio di cui disponi per riporli durante l’inverno. Questa tipologia di set, non è richiudibile, pertanto o valuti di poterli smontare ogni anno, oppure devi optare per qualcosa di più pratico!

 

Protezione dall’inverno
Ci sono tantissime coperture studiate appositamente per tutto l’arredo esterno, anche per i barbecue: devi trovare quello delle misure corrette e della grammatura che cerchi.
Se ricopri l’arredo per l’intera stagione, durante le belle giornate invernali, scoprilo così da farlo respirare ed evitare umidità e condensa, soprattutto per le essenze di legno naturale!

 

Mobili da giardino con i pallet
Vuoi avere una soluzione completamente personalizzata? Costruisciti un divanetto con gli ecopallet! Rivalutati da qualche anno, sono una soluzione versatile, originale ed economica. Oltre la struttura, pensa a comodi cuscini da apporci, il relax non può essere scomodo!
Seguici su facebook
Seguici su Instagram
Seguici su Youtube

Cerca l'argomento

Iscriviti alle nostre newsletter

Scegli la nostra newsletter per essere sempre al corrente delle ultime promozioni e novità del nostro Gruppo.
Nella newsletter troverai utili informazioni sui nuovi servizi, prodotti, promozioni e anticipazioni.
Per iscriverti alla newsletter, compila i seguenti dati:

* i campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori

dichiaro di aver letto e accettato l'informativa privacy web*

acconsento ad essere aggiornato su tutte le iniziative promozionali e di attività di marketing diretto, come indicato nell'informativa privacy web

Scrivi il testo dell'immagine: Loading refresh testo immagine

Iscriviti alla newsletter

Lascia qui di seguito il tuo indirizzo mail per ricevere offerte esclusive, per essere informato sulle novità, promozioni e concorsi!

torna su

Eurobrico Feedaty 4.8 / 5 - 3500 feedbacks