• Home 
  •  Blog 

Blog

Vogliamo condividere con te i temi principali del bricolage e fai da te per aiutarti e farti avvicinare sempre di pi a questo mondo pieno di idee e creativit!

In vista dellestate, la voglia di convivialit aumenta e chi di noi non pensa ad una bella grigliata tra amici? Nellarticolo scoprirai come scegliere il modello giusto di BBQ e gli errori pi frequenti!

 

Il pasto per eccellenza, quando si tratta di convivialit nella bella stagione sicuramente il barbecue, un tipo di cottura importato dagli Stati Uniti: sempre pi diffuso, ha gusto senza dover aggiungere grassi o calorie, adatto quindi a tutti quanti bambini e diete comprese!
Tanti sono i modelli, ma una cosa da valutare sempre la stabilit della struttura: il range di prezzo molto vario, ma ti consigliamo di spendere quel qualcosina in pi per avere un prodotto bello e comodo nel tempo, piuttosto che un barbecue di fascia bassa, instabile e che si muove al minimo tocco. A lungo andare opterai comunque per cambiarlo!


Tipologie di Barbecue


La diffusione marcata di questo metodo di cottura ha spinto il mercato ad offrire sempre pi modelli e prezzi cos da poter accontentare la pi ampia fascia di consumatori: infatti si parte dai pi classici barbecue a carbonella, fino ad arrivare a quelli pi completi a gas. Ci sono anche quelli a postazione fissa o richiudibili utili da portare ad un picnic o da caricare con facilit in macchina!

Barbecue non ti temo, guida per principianti
Barbecue non ti temo, guida per principianti

Barbecue a legna o carbonella

I modelli a legna o carbonella sono molto diffusi, dal momento che sono lorigine di questa modalit. Si va dalle tipologie a valigetta, leggeri ed ottimi a picnic o in campeggio a quelli a carrello utili allambiente casalingo da spostare con le ruote di cui sono dotati.
Lutilizzo del fuoco con legna o carbonella implica una difficolt superiore rispetto agli altri, in quanto la regolazione della temperatura pi complessa. Per farti capire i primi passi, innanzitutto, devi accendere il fuoco e lasciar ardere la fiamma fino ad esaurimento, poi comparir un sottile strato di cenere sulle braci: questo passaggio ti occupa circa 20-30 min. Vista questa fase preliminare importantissima, calcola bene i tempi di preparazione e cottura! Arrivato a questo punto puoi mettere gli alimenti sul fuoco che avrai tolto dal frigo almeno unora prima. Chiudendo il coperchio del barbecue quelli pi moderni ne sono forniti - monitori la temperatura attraverso il termometro posizionato allesterno e regoli cottura e fumo attraverso le ventole.
Indicativamente, questi sono i passaggi fondamentali del processo. Ma questa una vera e propria arte che necessita di tanta esperienza.
Una volta finita la cottura, aspetta che le braci si esauriscano in autonomia prima di riporre il barbecue e nel frattempo procedi alla pulizia. Questo evita il rischio di incendi accidentali!
Un optional sempre pi ricercato nei modelli a carbonella la possibilit di affumicare i cibi, attraverso una sezione apposita. Si tratta di un procedimento complesso per cui ti consigliamo unattenta valutazione solo dopo anni di esperienza con la cottura vera e propria. E un attimo rovinare le pietanze con un sapore troppo marcato di affumicato: il risultato sarebbe carne al gusto di posacenere!

 

 

Barbecue a gas

 

Se invece desideri un bbq da utilizzare con maggiore comodit, anche sul balcone di casa, evitando la pericolosit di utilizzare le braci, fumi sgradevoli per i vicini o ceneri che svolazzano nel cortile del condominio, unopzione che puoi valutare quella a gas. Allinterno di questa categoria presente una grande distinzione: utilizzare gas con bombole a Gpl, da acquistare in rivenditori specializzati, oppure collegare il barbecue allallacciamento di metano che hai in casa. Il pro delle bombole, che puoi scegliere dove posizionare il barbecue di volta in volta: se hai un giardino, puoi decidere di metterti al riparo dallaria se presente, oppure lontano dal nuovo prato sintetico installato, ma avrai costi mediamente pi alti. Se invece scegli lallacciamento al metano il costo di gas consumato irrisorio in bolletta, ma dovrai mantenere sempre la medesima postazione in quanto renderai il bbq fisso, anche se dotato di ruote!
Il grande vantaggio dei modelli a gas che sono estremamente facili da accendere, da usare e da pulire: impiegando dei semplici bruciatori, mantenere la temperatura stabile e riscaldare le superfici di cottura un gioco da ragazzi! Una volta che accendi i fuochi potrai utilizzare subito le piastre e non dovrai attendere minuti preziosi prima di cucinare: tutto pi uniforme e con la presenza di diversi fuochi, puoi regolare lintensit di calore in base alla tipologia di pietanze!
Spesso, comprese nel pacchetto ci sono soluzioni con pietra lavica: questo sistema un modo per simulare la cottura con la carbonella e permette di avere carni pi saporite perch il grasso e i succhi colano sulle pietre e successivamente evaporano restituendo il sapore. Ti consigliamo di attendere una decina di minuti dalla loro accensione per beneficiare del sistema.
Quando acquisti un modello a gas valuta bene dove e come vorrai utilizzarlo. Sempre nel tuo giardino, oppure non vuoi rinunciare ad una scampagnata con amici? Ci ti direzioner verso lacquisto di un prodotto pi grande con diversi fuochi, o qualcosa di leggero e pratico da riporre e portare in macchina?
Solitamente i modelli funzionanti a gas sono pi costosi rispetto agli altri: sono solitamente pi accessoriati, soprattutto se desideri pi fuochi, cottura con pietra lavica etc!
Barbecue non ti temo, guida per principianti
Barbecue non ti temo, guida per principianti

Barbecue elettrico

 

Ultima opzione che desideriamo farti conoscere, il barbecue elettrico. Ottimo per lutilizzo dentro casa perch non fa fumo e pochi odori, non ingombrante ed semplice da utilizzare: il pi economico tra le tre proposte senza per contare il consumo elettrico necessario. Solitamente ha a disposizione una superficie ridotta di cottura, quindi comodo per casa, ma per le sole esigenze familiari: gi in 4 persone si fa un po di difficolt! Un altro contro della modalit elettrica che il sapore dei cibi non somiglia al classico barbecue a carbonella, anche se sempre una valida occasione per variare dalle solite ricette.

 

 

Barbecue, come pulirlo

 

Un consiglio spassionato quello di pulire sempre la griglia dopo luso. Questo, oltre che agevolarti la volta successiva risparmiando tempo, non permette ai resti di cottura di incrostarsi, creare cattivi odori e riduce la produzione di fumo! Immagina di aver cucinato un bel pesce marinato settimane fa, lolezzo che ritroverai allinterno, non sar per niente piacevole! Ottima metodologia se hai un modello a carbonella, quello di lasciar spegnere le braci con allinterno la griglia: ammorbidisce i resti alimentari e permette la pulizia pi facile. Poi utilizza la spazzola apposita per togliere le incrostazioni. Non utilizzare detersivi con particelle abrasive, potrebbero rovinare i componenti!

 

 

Errori pi frequenti

 

Per concludere, vogliamo darti dei consigli anche sullapproccio pratico di questa cultura gastronomica sempre pi diffusa e che permette momenti conviviali e di sane scorpacciate.

 

  • Non accendere il fuoco con liquidi infiammabili: utilizza sempre appositi prodotti per evitare fumi chimici per te e anche per le pietanze che cucini. Quello che mangiamo, assorbiamo!
  • Non ti dimenticare di monitorare la temperatura allinterno del bbq. Per una cottura ottimale sono necessari gradi sempre costanti, cos da avere tempi lunghi di cottura. Non controllare landamento il primo passo per linsuccesso! La temperatura soggetta a sbalzi determina poi carne dura e asciutta: tieni i gradi nel range 100- 120 C tenendola stabile inizialmente quando le braci sono pronte e successivamente attraverso la ventilazione. Un ottimo aiuto lutilizzo di un termometro con sonda!
  • Affumicare troppo. Un buon barbecue delizioso con un leggero sentore di fumo, se troppo presente rischi di rovinare le pietanze. Ricorda sempre di utilizzare le essenze di legno adatte, senza resine e stando lontano da scarti di mobili trattati o altro materiale che legno alla fine, non !
  • Non continuare ad aprire il coperchio! Fidati del termometro e vedrai che il risultato sar perfetto. Aprire spesso il vano cottura determina sbalzi di temperatura e come detto prima, significa carne dura e asciutta. Si dovrebbe aprire solamente per aggiungere marinature o spezie, oppure per girare le pietanze e la bibbia del barbecue ricorda che si dovrebbe fare una sola volta!
  • Fai riposare la carne prima di servirla. Ottima prassi quella di tenere in caldo il cibo, ma non servirlo subito quando pronto: in questo modo eviterai i fastidiosi succhi, colati nel piatto di portata!
 
Ora sei pronto a scegliere il modello giusto per le tue esigenze e anche di cimentarti con le giuste basi al mondo della griglia. Noi ti aspettiamo sul nostro sito oppure nei nostri punti vendita, con prodotti sempre nuovi e aperti ad ogni possibilit di tasche e di dimensioni/accessori.
Seguici su facebook
Seguici su Instagram
Seguici su Youtube

Cerca l'argomento

Iscriviti alle nostre newsletter

Scegli la nostra newsletter per essere sempre al corrente delle ultime promozioni e novità del nostro Gruppo.
Nella newsletter troverai utili informazioni sui nuovi servizi, prodotti, promozioni e anticipazioni.
Per iscriverti alla newsletter, compila i seguenti dati:

* i campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori

dichiaro di aver letto e accettato l'informativa privacy web*

acconsento ad essere aggiornato su tutte le iniziative promozionali e di attività di marketing diretto, come indicato nell'informativa privacy web

Scrivi il testo dell'immagine: Loading refresh testo immagine

Iscriviti alla newsletter

Lascia qui di seguito il tuo indirizzo mail per ricevere offerte esclusive, per essere informato sulle novit, promozioni e concorsi!

torna su

Eurobrico Feedaty 4.8 / 5 - 3651 feedbacks