• Home 
  •  Blog 

Blog

Vogliamo condividere con te i temi principali del bricolage e fai da te per aiutarti e farti avvicinare sempre di più a questo mondo pieno di idee e creatività!

Stai considerando di acquistare il prato sintetico ma vuoi valutare bene la scelta? Vediamo insieme pro e contro del prodotto: i vantaggi, le giuste considerazioni da fare e come posarlo. Continua a leggere!

Guida: tutto sul prato sintetico!

In questo preciso momento storico, dove ogni frammento di erba o di giardino può significare molto, avere una zona dove tu possa rilassarti in santa pace senza aver davanti un milione di sistemazioni da fare, equivale ad avere un’oasi nel Sahara!
La manutenzione del verde è da sempre un grande impegno che richiede costanza, conoscenze e anche attrezzi giusti. Ma non solo, servono le condizioni climatiche e territoriali corrette per poter far crescere rigogliose piante e soddisfazioni!
Per far fronte a questi disagi sempre più sentiti durante l’era moderna, stressante e senza mai aver tempo per nulla, in commercio è arrivato il prato sintetico: negli scorsi decenni era dedicato solamente a campi sportivi, che appunto richiedono una grandissima e costosa manutenzione. Ora invece, la fetta di mercato occupata da privati, strutture ricettive o piccole aziende, ha modo di acquistare il prato con una spesa ragionevole. 

Prato sintetico si o no

Si tratta di una scelta che devi fare in maniera oculata. Le considerazioni principali che spingono le persone ad acquistarlo sono quelle di non rinunciare al benessere del bel prato curato ovviando però ai tempi e i costi di manutenzione, impossibilità fisiche, di tempo o poco interesse verso il giardinaggio.
E’ un prodotto adatto a tutti, a maggior ragione per chi ha difficoltà di gestione riguardo l’appezzamento di terreno per cause climatiche come troppo sole, troppa umidità, insetti infestanti oppure allergie al fieno.
Non dimentichiamoci però di chi vorrebbe un balcone.. Sempre verde! Infatti, il prato sintetico può essere un’ottima alternativa per chi desidera decorare l’unica parte di casa esterna con un minimo di comfort, anche per i bambini o semplicemente per “sognare” qualcosa di più, nonostante tutto.
Detto questo, vediamo di cosa necessita per essere installato!
Guida: tutto sul prato sintetico!
Guida: tutto sul prato sintetico!

Cosa mettere sotto il prato sintetico - Preparazione del terreno

Questo prodotto è composto da diversi strati, invece il materiale che prepari sotto può variare a seconda di dove desideri installarlo. Se opti per il terrazzo, avrà bisogno di curare le caditoie per lo scolo dell’acqua e un materassino drenante. Invece su terreno naturale, si sfrutta lo strato di terra sottostante livellandolo accuratamente per renderlo uniforme e conferirgli la pendenza giusta per far scivolare i liquidi al di sotto ed evitare futuri lavori di manutenzione rilevanti. Sempre con l’obiettivo di non dover più dedicare del tempo a ristrutturazioni future sulla pavimentazione, considera di fare un cordolo perimetrale in cemento o una bordatura in materiale plastico: questo ti assicurerà maggior stabilità al terreno evitando avvallamenti e il prato non si staccherà dal terreno. 


Creazione del substrato


Elimina la vegetazione del terreno con l’obiettivo di non farla ricrescere, aiutandoti se necessario da prodotti diserbanti. Successivamente devi stendere il TNT (tessuto non tessuto) che aiuterà appunto a questo fine.
Ti consigliamo anche inserire uno strato di ghiaia o sabbia utile a drenare fondamentale per la creazione del substrato: ottima valutazione è crearlo con dei tappetini ammortizzanti, così da rendere ancora più soffice e confortevole il manto, soprattutto se hai bambini piccoli o che giocano spesso all’esterno!
Rendi omogenea la superficie rastrellando il tutto e compatta gli strati bagnando e annaffiando con leggerezza. Consiglio: utilizza un rullo compattatore o a piastra, il risultato sarà perfetto!

Come posare il prato sintetico


Non farti spaventare dalla posa del prato, bisogna fare attenzione ad alcuni accorgimenti ma non è nulla di particolarmente complicato, ma ti consigliamo di effettuare il lavoro con l’aiuto di almeno un’altra persona.
Prima di cominciare, stendi i rotoli di prato vicino alla superficie da coprire al fine di controllare se le quote del prato e delle altre pavimentazioni circostanti siano allineate. Se ci fossero degli scalini non voluti, dovrai riprendere in mano i passaggi di preparazione del terreno!
Se, come detto prima, opti per la superficie di un terrazzo o una pavimentazione non naturale, per fissare il prato sintetico consigliamo un bioadesivo a tenuta forte, oppure esistono in commercio i picchetti appositi.
Sopra una superficie naturale, che siano mattonelle oppure rotoli, devi premurarti di far combaciare i lembi di ognuno e sistemarli in modo che le fibre siano direzionate dalla stessa parte. Altrimenti rischi di avere strisce di prodotto con colorazioni diverse, dovute alla direzione delle fibre e della luce che si riflette su di esse.
Se hai dei pezzi di materiale in eccesso, taglialo nel modo più preciso possibile.
Come fare? Semplice, devi girare al “rovescio” il tappeto o la mattonella e usando un semplice taglierino professionale, sezioni la zona che ti serve. Un ottimo strumento da taglio è la taglierina per moquette! In questo modo le fibre e i fili di cui è composto il prato, rimarranno completamente integri nella loro essenza e le giunture potranno rivelarsi quasi invisibili ad occhio nudo.
Ora disponiamo di due pezzi che devono essere “legati” tra loro. Ti consigliamo di acquistare l’adesivo apposito che fornisce il produttore del prato. Altrimenti, inserisci una banda di giunzione adesiva direttamente sul terreno su cui poggerai il manto di prato.
Coraggio, ora abbiamo quasi finito: fissa il perimetro con dei picchetti, anche questi solitamente consigliati della stessa casa madre. E’ sufficiente metterne uno ogni 15/20cm.
Ora passiamo al materiale di riempimento nell’erba: serve per aiutare ai fili a in posizione verticale senza appiattirsi e appesantisce le strisce affinché risultino stabili al terreno. Si tratta di un procedimento da effettuare a mano, più volte. Utilizza sabbia silicea, trucioli di gomma nera oppure scorie di rame: queste ultime sono utili ad assorbire gli odori provocati da animali domestici. Quando finito e rastrellato anche questo strato, utilizza una spazzatrice per prato sintetico per ravvivare e sollevare i fili.

Guida: tutto sul prato sintetico!

Come pulire il prato sintetico

Questo tipo di pavimentazione non richiede particolari cure, soprattutto se il terreno su cui è posto, ha caratteristiche drenanti ad opera d’arte.
Ottimo alleato è una spazzatrice rotante apposita per ravvivare il prato soprattutto nelle zone ad alto calpestio. Infatti, queste aiutano a togliere foglie, aghi o muschio e anche a raddrizzare i fili d’erba. In pratica, l’unico attrezzo da giardino che ti può servire per il manto sintetico!
L’acqua è ottima se hai animali domestici: ne basta un getto per pulire i ricordini che ti lasciano in giardino!

 

Altri consigli

La qualità dell’erba acquistata determina anche il deterioramento della stessa negli anni. Un buon prodotto deve essere resistente ai raggi UV, allo scolorimento, all’appiattimento dei fili. Ma soprattutto terreno e posa hanno una forte importanza sulla stabilità e sulla durata ottimale della superficie. Valuta di spendere un po’ di più, per poi avere garanzie in futuro!
Non rischiare di mettere un barbecue all’interno del prato: piuttosto pensa di inserire un’area piastrellata. Rischieresti di rovinare l’erba, vanificando tutti gli sforzi precedenti.
 
Tutti noi sogniamo un bel prato all’inglese curato, morbido e omogeneo: questo risultato però, determina impegno, costante manutenzione e cure.
Il prato sintetico è un’ottima scelta praticamente per ogni situazione, soprattutto se la manutenzione del verde non è una passione e se preferisci fare un investimento iniziale, invece di usare tempo, denaro e posto in casa per sistemare tutte le attrezzature necessarie alla cura del giardino.
Nei nostri negozi potrai trovare l’assortimento di prati e accessori dedicati, così da scegliere il prodotto che fa al caso tuo e con tutti i prodotti utili alla posa.

 

Seguici su facebook
Seguici su Instagram
Seguici su Youtube

Cerca l'argomento

Iscriviti alle nostre newsletter

Scegli la nostra newsletter per essere sempre al corrente delle ultime promozioni e novità del nostro Gruppo.
Nella newsletter troverai utili informazioni sui nuovi servizi, prodotti, promozioni e anticipazioni.
Per iscriverti alla newsletter, compila i seguenti dati:

* i campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori

dichiaro di aver letto e accettato l'informativa privacy web*

acconsento ad essere aggiornato su tutte le iniziative promozionali e di attività di marketing diretto, come indicato nell'informativa privacy web

Scrivi il testo dell'immagine: Loading refresh testo immagine

Iscriviti alla newsletter

Lascia qui di seguito il tuo indirizzo mail per ricevere offerte esclusive, per essere informato sulle novità, promozioni e concorsi!

torna su

Eurobrico Feedaty 4.8 / 5 - 3706 feedbacks